De Gusto
La tradizione è di casa
Un'unica famiglia che tramanda i segreti culinari emiliani attraverso modernità e tradizione.
Anno di realizzazione: 2009
Anno di progettazione: 2009
Tipologia di realizzazione: interior design; D.A.; project management; rendering;
Dimensioni: 300 M.q.
Importo dell'opera: n.d.
Località: Lavezzola
Committente: Surgital
web:
web:
SWIPE FOR MORE
Surgital, leader nel mercato della pasta fresca surgelata ormai da trent’anni, ha inaugurato la nuova sala degustazioni presso la sua sede aziendale a Lavezzola (RA). La nuova sala “De Gusto” aveva l'intenzione di diventare il fulcro operativo dove far crescere e sviluppare la conoscenza, lo scambio e il lavoro. L’idea del progetto De Gusto nasce dalla necessità dell’azienda di creare uno spazio di forte immagine, dove alla fine della visita aziendale della filiera produttiva, i clienti (grossisti, ristoratori, rivenditori) potessero assistere alla creazione e degustazioni di ricette sperimentali. La sua architettura volutamente rigorosa e lineare, punta alla semplificazione delle forme ed alla riconoscibilità delle funzioni in essa inserite; in uno spazio di 150mq open-space trova spazio una vera e propria aula magna concepita con banchi su gradinata dai quali si può partecipare al rito della preparazione dei piatti in una cucina aperta sulla sala, interpretata come il palcoscenico di un teatro. Il “cubo” cucina cuore tecnologico dall’anima di acciaio delle attrezzature professionali, rivestito in marmo calacatta, che rimanda ai tradizionali tavoli in marmo delle “sfogline”, è abbracciato da un lungo bancone in legno di oltre 15 metri dove trovano posto trenta sgabelli icone del design scandinavo, per un posto in prima fila. Il segno compositivo netto e i volumi marcati sono sottolineati dall’essenziale palette materica impiegata. La grana del cemento grigio a pavimento, la texture porosa e spazzolata degli arredi in legno di quercia, le venature del marmo calacatta, la paglia giapponese color orzo dei rivestimenti parietali dei bagni, conferiscono un’atmosfera domestica ed avvolgente. A soffitto tagli chirurgici di luce radente esaltano la volumetria degli elementi enfatizzando ora la qualità materica delle “fettucce” di legno con impresso il logo dell’azienda, ora il ritmo delle fasce a soffitto della gradinata. Sono i materiali naturali stessi, con le loro texture, tattilità e cromia, e non i colori che decorano giocando con la luce; l’illuminazione, ora naturale ora artificiale attraverso lampade nascoste valorizza ed impreziosisce con fenditure di luce, segnando con linee ogni superficie che incontra.
2009
De Gusto
Lavezzola